agenzia matrimoniale Maruska

Tatarstan

bandiera tartara

Caratteristiche Geografiche: La Repubblica del Tatarstan è situata nel bacino del Volga alla confluenza del Volga col fiume Kama. A nord confina con l'Udmurtia, a ovest con il Mari e Tchuvashia, a est con il Baschkortostan e a sud con la regione di Samara.
Superficie:: 68.000 km2

Popolazione: La popolazione del Tatarstan è 3.7 milioni, di cui 48% sono Tartari e 43% Russi. Soltanto il 23% dei Tartari vivono in Tatarstan.
I Tartari discendono da tribù nomadi che migrarono verso ovest dalla Siberia del sud fra il decimo ed i tredicesimo secolo.

Economia:
Il Tatarstan è una regione economicamente molto importante. La regione produce olio, gas ed ha molte industrie fortemente sviluppate per i camion ed i bombardieri pesanti. Il relativo valore economico e strategico è forse il motivo principale per la posizione speciale del Tatarstan all'interno della federazione russa.

La sua storia:
1552 Ivan il terribile conquistò l'impero del Kaza Khanate e lo incorporò nell'impero russo.
1918 la Repubblica sovietica di Tatar-Bashkir è stata incorporata alla federazione russa. I confini delle due repubbliche sono stati segnati arbitrariamente e il 75% della popolazione dei Tatar sono stati lasciati fuori dalla loro repubblica.
1990 Il Tatarstan, prima delle repubbliche autonome, ha adottato una dichiarazione di sovranità. Questa dichiarazione non è stata riconosciuta dalla federazione russa.
1992 il governo di Tatarstan ha organizzato un referendum sulla sovranità del Tatarstan. Il 61% della popolazione ha votato per la sovranità ed ha adottato la propria costituzione repubblicana.
1994 i presidenti della Russia e del Tatarstan hanno firmato un trattato bilaterale. Il trattato riconosce i diritti di autonomia del Tatarstan, apparentemente oltre quelli goduti a norma della costituzione russa, tuttavia non è ancora riconosciuta la sovranità dello stato.
1995 l'economia di Tatarstan ha cominciato a migliorare ed il livello di vita in Tatarstan è superiore a quello in altre parti della federazione russa.
1996 oltre 1 000 aziende sono state privatizzate e forniscono circa il 75% della produzione del consumo all'interno del Tatarstan.
Situazione attuale: Gli sviluppi positivi, iniziati nel 1995 continuano. La condizione speciale della Repubblica all'interno della federazione russa è probabilmente uno dei motivi per la crescita dell'economia in Tatarstan. La repubblica ha partecipato attivamente a nome della federazione russa, alle delegazioni che hanno effettuato i lavoro per l'ONU, il Consiglio di Europa e parecchie organizzazioni internazionali.

Kazan

Kazan è una città con una storia violenta, complicata e ricca. I rapporti fra la città e la Russia, il vicino gigantesco al nord, furono movimentati per secoli, poiché le truppe dei Tartari invasero le terre russe e gli eserciti russi provarono a prendere la terra dei Tartari e a convertire la popolazione islamica all'ortodossia russa.

Nel sedicesimo secolo, Ivan il terribile provò a convertire con la forza il Tartari; nel secolo 18esimo, la principessa Elisabetta decretò che tutte le moschee dei Tartari fossero distrutte: furono rase al suolo più di 400 moschee; ma verso la fine del diciottesimo secolo, Caterina permise la nuova costruzione delle moschee.

Uno delle più famose e venerate icone ortodosse nella storia russa è legata alla città di Kazan. Quando i combattenti volontari andarono da Kazan per contribuire a liberare Mosca dalle truppe polacche nel 1612, trasportarono con loro un'icona chiamata la nostra signora di Kazan.
La successiva vittoria a Mosca è stata attribuita alle potenze mistiche di questa icona e due grandi chiese sono state costruite -- una a Mosca ed una a San Peterburg Nevsky -- in onore dell'icona.

Kazan è stata lungamente conosciuta come centro di attività intellettuale e rivoluzionaria in Russia. Nell'università della città di Kazan hanno studiato Lev Tolstoy, Lenin e Karakozov, un rivoluzionario del 19esimo secolo che tentò di assassinare lo Zar Alessandro II.
Anche il grande cantate d'opera Fjodor Tchaljapin ha studiato qui.

I rapporti attuali fra il Tartari ed i Russi sono buoni, anche se ci sono agitatori che combattono per l'indipendenza dei Tartari. La lunga storia fra la gente Tartara e Russa ha provocato tantissime unioni miste, che aggiunge stabilità alla situazione generale. Il linguaggio dei Tatar è insegnato nelle scuole a Kazan e la bandiera rossa, bianca e verde del Tatarstan sventola ai balconi del governo.


pagine scritte e curate da Michal Maruska & Elisabetta de Carli Maruskova

home page agenzia matrimoniale