[tariffe postali]] [cap Ucraina] [cap Russia] [consigli] [indirizzi] [cognomi e nomi ] [abbreviazioni ] [francobolli ukraini]

Agenzia matrimoniale Maruska - servizio postale

Una cosa che non mi stancherò mai di ripetere è di non fidarsi delle poste. Questo non so se dipende dalle poste italiane, che qui in Italia, tutto sommato sono piuttosto affidabili, o dalle poste dei paesi dell'Est, fatto sta che i tempi sono molto spesso lunghissimi e inoltre bisogna tener conto di quella percentuale ancora piuttosto alta di smarrimento: sappiamo di pacchi interi di corrispondenza buttati nel fiume o dati alle fiamme (succede anche qui) o semplicemente dimenticati in qualche angolo. Sappiamo poi di lettere che arrivano, ma private del francobollo, prelevato probabilmente da qualche disonesto collezionista che la lettera ha incontrato sul suo cammino, altre, per lo stesso brutto incontro non arrivano più.

cassette delle lettere - a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita abbiamo scattato queste fotografie ad agosto 2001, a Lvov e a Krivoj Rog per mostrare le "buche delle lettere" che sono pressoché sempre così, facilmente apribili, se non già aperte..
cassette delle lettere - a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita cassette delle lettere - a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita
ufficio postale - a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita cabina telefonica fuori dall'ufficio postale- a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita
L'ufficio postale di Sevastopol (sul cartello c'è scritto: orario dal lunedì al sabato dalle 9 alle 18 - pausa dalle 14 alle 16. Telegrafo sempre aperto). Il telefono nella cabina è funzionante

D'altra parte una cosa che ritengo fondamentale quando si comincia una relazione con una ragazza via internet è quella di affidarsi anche alle poste, mi spiego:

piccolo prontuario

cui fare riferimento per aiutare la corrispondenza ad arrivare:

non affrancare le buste con francobolli particolarmente rappresentativi, soprattutto non le buste che contengono messaggi importanti usare i francobolli più anonimi possibili
non inserire fotografie, cartoline, cartoncini, biglietti in buste che contengono messaggi importanti nel caso si inseriscano fotografie, cartoline, biglietti nella busta allora lasciare la busta aperta in modo che l'eventuale ladro possa rendersi conto dell'inutilità del furto e non avendo danneggiato la busta cercando di aprirla, la inoltri lo stesso
non fidarsi dei tempi medi di arrivo una lettera può impiegare per 10 volte a riaggiungere Kiev una settimana e altre 10 volte può impiegarci 20 giorni
valutare che le buste raccomandate hanno la stessa probabilità di arrivo delle altre lettere la differenza è che si viene rimborsati nel caso si riesca a dimostrare lo smarrimento della raccomandata)
valutare che i corrieri internazionali (quelli che costano circa 100.000 a lettera) a volte non hanno il corrispondente nella città di arrivo diranno (dopo 10 giorni) che la busta sta tornando ... ma si verrà rimborsati!
scrivere l'indirizzo in stampatello seguendo l'ordine dello stato d'arrivo in alcuni paesi l'ordine è inverso
scrivere sulla busta l'indirizzo in cirillico seguire le istruzioni
controllare il ricevimento della lettera prima di dire che la ragazza non ha risposto moltissime volte il presunto silenzio del corrispondente è dovuto allo smarrimento/furto della lettera

tabella nella quale abbiamo calcolato i tempi medi di risposta delle nostre lettere/email di presentazione

tutto dipende dalla situazione della ragazza e dalla città nella quale vive
  • se la ragazza ha un indirizzo internet
    1. se va a vedere abitualmente la posta passano a volte poche ore
    2. se non va a vedere abitualmente la posta (cosa frequentissima) passano a volte giorni o settimane
    3. se non va a vedere mai la posta (cosa anche questa frequente) non risponderà se non quando riceverà la lettera per posta (nel 50% dei casi succede così)
  • non ha un indirizzo internet
    1. e abita in una grande città della Lettonia, Russia, Lituania passano circa 4 settimane
    2. e abita in una grande città dell'Ukraina, Bielorussia, Ungheria passano circa 6/7 settimane
    3. e abita in città periferica passano circa 6/7 settimane (Lettonia, Lituania) e 8/10 settimane (Ukraina, Russia, Bielorussia, Ungheria..)
    4. e abita in città periferica ma lavora o studia in un'altra città passano a volte 10/12 settimane
I tempi di cui sopra sono dimezzati se la ragazza risponde via fax o per telefono, ma succede molto di rado
[ho calcolato questi tempi a dicembre 2001, credo e spero che le situazioni migliorino, accetto quindi volentieri testimonianze contrarie]
[gennaio 2003: purtroppo la situazione sembra peggiorare: spero che si tratti soltanto della situazione legata alle festività natalizie, comunque ricevo a fine gennaio 2003 le risposte alle lettere spedite a fine novembre e inizio dicembre 2002. Non solo, oggi 29 gennaio una ragazza mi scrive via internet da San Pietroburgo dicendo di aver ricevuto ieri una nostra lettera spedita il 12 dicembre!]
[gennaio 2004: di anno in anno sempre peggio? ricevo a fine gennaio 2004 le risposte alle lettere spedite l'11 novembre 2003!!]
[dicembre 2005: ricevo oggi (14 dicembre 2005) una lettera con il timbro postale 07/10/2005 impostata a Gomel, ma le altre lettere hanno in media la data di 20/30 giorni prima]


Allego uno stralcio di una lettera che ho ricevuto da un mio cliente: non solo delle poste, a volte bisogna sospettare anche dei parenti delle ragazze che, per vari motivi o paure, può succedere si intromettano nelle comunicazioni:

... Per quanto riguarda la lettera che le ho inviato per tradurmela, dove la nonna di Jana mi raccontava che la ragazza era partita per la Russia per tre mesi, si è rivelata un tentativo di inganno e depistaggio della nonna degno dei migliori film di spionaggio alla 007.
Infatti la nonna (nella cui casa vive Jana con il fratello più giovane) è assolutamente contraria che la ragazza sposi uno straniero (per partito preso, non per la mia persona); così avveniva che rispondeva alle mie telefonate e intercettava le mie e-mail presso l'internet Shop di Jana, d'accordo con il gestore del negozio, e senza ovviamente riferire nulla alla ragazza.
Jana si è comunque accorta (con notevole sorpresa e sconcerto) dell'inganno della nonna e mi ha scritto .....

Allego ora un altro stralcio di lettera. Questa invece racconta quanto possa anche qui influire a volte l'indifferenza, la troppa solerzia o l'ignoranza di qualche impiegato sul buon esito di una spedizione

... infatti, speravo che anche in Sumy, come in Kiev, ci fosse almeno un ufficio postale che potesse erogare un servizio di fax pubblico, e lo speravo in ragione di quanto mi è accaduto in un ufficio postale di Milano lo scorso lunedì.

Ho compilato i due tagliandi per la ricevuta di ritorno (per la n. 22222 e per la n. 11111), ho scritto gli indirizzi in doppio, quello in caratteri latini e quello in cirillico a fianco, su due buste formato A4, e dopo averci inserito le lettere mi sono recato allo sportello, dove ho fatto passare la prima busta sotto il vetro. Dopodiché, è andata così:

impiegata guarda perplessa la coppia di indirizzi, poi afferra una penna e, indicando quello in caratteri latini, mi domanda: Questo è l' indirizzo dove deve andare?

io rispondo: Sì, ma l'altro è lo stesso.

impiegata senza finire di ascoltarmi, assesta cinque o sei rigacce sull' indirizzo in cirillico, dicendo: Allora, guardi, questo lo cancelliamo, altrimenti la lettera le torna indietro. Mi metta il suo indirizzo dietro.

io, nel frattempo: No, ferma, cosa.!! Cristo.

impiegata: Cosa c'è?

io: Quella che ha cancellato è la versione in cirillico dello stesso indirizzo che c'è a fianco. Ho pensato che il fatto di non averlo indicato sulla prima lettera fosse stata la causa principale del mancato recapito di cui le ho parlato prima, e così questa volta li ho indicati entrambi. Il mio indirizzo è sull'altro lato della busta.

impiegata: A, vabbe', ma non c'è problema, adesso lo cancelliamo col bianchetto e lei ce lo riscrive sopra.

io: No, guardi, credo sia meglio cambiare busta, per caso, voi ne vendete qui?

impiegata: No, non ne vendiamo, ma guardi, adesso ci incollo sopra un foglietto, così lei può riscriverlo meglio

e dà qualche pennellata di colla, e ci appiccica su un foglietto trasparente! Roba da interessare il KGB!

io: Guardi, davvero, questa volta vorrei essere sicuro che arrivi, adesso guardo se mettere tutto in una busta più piccola - perché di grandi non ne ho più - oppure se andare a procurarmi un'altra busta grande.

impiegata: Aspetti che quardo se ne abbiamo qui una delle nostre.

v a ad uno scaffale e torna con una busta marroncina, a soffietto, molto simile al sacchetto per il pane. io: La ringrazio, quanto le devo?

impiegata: Niente, niente.

Così, le ho passato la seconda busta, poi sono tornato al banchetto per riscrivere la prima, e tutto è andato a posto. Però, ormai a me è rimasto il dubbio del fatto che, durante uno dei tanti cambi di mano delle buste, ad un'altra impiegata tanto zelante quanto ignorante possa venire in mente di cancellare uno dei due indirizzi, e magari di appiccicarci pure sopra un foglietto trasparente..


pagine scritte e curate da Michal Maruska & Elisabetta de Carli Maruskova.

home page agenzia matrimoniale