Agenzia Maruska

La barba

Molti anni fa in Russia portare la barba era un segno di distinzione, di forza, di autorevolezza. C'era perfino una legge che prevedeva pene severe per chi offendeva un uomo prendendolo per la barba

Pietro il Grande, invece vietò l'uso della barba lunga e multò chi comunque la portava. La "tassa sulla barba" rimase in vigore fino alla metà del 1700 con Caterina II. I ricchi nobili che pagavano la tassa pur di tenere la barba ricevevano in cambio un gettone di rame, col quale provavano il pagamento, se si trovavano sprovvisti gli veniva tagliata sul momento.

Oggi si vedono pochissimi uomini che portano la barba e per le ragazze un uomo con la barba ha pochissimo fascino

Quest'informazione può forse spiegare il poco successo che ha qualche mio cliente "barbuto" con le ragazze alle quali si presenta.


pagine scritte e curate da Michal Maruska & Elisabetta de Carli Maruskova.

home page agenzia matrimoniale